Polo per la neurodiversità a Curno. Inaugurazione il 2 dicembre

CURNO Sabato 2 dicembre, alle 10.00, verrà inaugurato il nuovo Polo per la neurodiversità. 

Il programma

Che cos'è il Polo per la neurodiversità​

La mission

L’obiettivo è creare un modello organizzativo in cui persone con disabilità, in particolare autistici, trovino un sostegno insieme alle loro famiglie, nella co-costruzione di percorsi di vita. Ciò è possibile grazie al supporto di un’équipe multidisciplinare, formata da psicologi, neuropsichiatri, assistenti sociali, logopedisti e operatori esperti del settore.

Rete e territorio

Pianeti prossimi è costituito da persone, luoghi e attività. Il cuore del progetto si trova l’edificio Bianca Riva, a Curno, sede del polo, degli ambulatori e di alcune attività laboratoriali.

Il modello organizzativo si fonda anche su una costellazione di club diffusi sul territorio, dove poter crescere, acquisire o consolidare competenze in tre principali ambiti: la formazione, l’occupazione, lo svago.

Non solo: Pianeti Prossimi è un punto informativo, di confronto, supporto e promozione delle attività e dei servizi territoriali.

Accesso al servizio

Per accedere al servizio bisogna contattare la segreteria, telefonicamente o via mail. Un operatore del polo è presente nei seguenti orari:

  • Lunedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30
  • Giovedì mattina dalle 9.00 alle 12.00

Verrà fissato un primo colloquio gratuito con un referente dell’équipe che raccoglierà tutte le informazioni necessarie per elaborare una proposta di percorso su misura.

Il punto informativo di Pianeti Prossimi offre anche un servizio di sportello autismo, di supporto per le famiglie sulle iniziative e sui servizi territoriali dell’Ambito di Dalmine.

Contatti

Via de Amicis 13, Curno (BG)

348 3337937

pianetiprossimi@gmail.com

Scarica la brochure in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *